Siamo tutti FSC?

Vecchie architetture, grandi malanni e povertà energetica
6 Maggio 2020
Decreto Rilancio – Ecobonus al 110%
2 Giugno 2020

Il marchio FSC è l’etichetta specifica per i prodotti di legno o derivati del legno che ne garantisce la provenienza da fonti responsabili gestite secondo rigorosi standard e la qualità della catena di custodia. Questo tipo di marchio è stato istituito dal Forest Stewardship Council (da cui la sigla FSC).

Il sistema di certificazione si basa su 10 principi supportati da 65 criteri di riferimento. Questi sono validi in tutto il mondo per diverse aree forestali ed ecosistemi, così come per diversi ambiti culturali, politici e legali. Ad oggi milioni di ettari di foresta nel mondo sono certificati secondo uno schema che prevede ispezioni a cadenza annuale. 

In Italia e in molti altri paesi, esistono gruppi di lavoro nazionali per lo sviluppo di Standard Nazionali FSC, contenenti indicatori più appropriati dal punto di vista locale per ciascuno dei criteri di valutazione. 

FSC rilascia tre tipi di certificazioni:

  • Gestione Forestale (Forest Management, FM), 
  • Catena di Custodia (Chain of Custody, CoC) 
  • Legno Controllato (Controlled Wood, CW). 

La sola certificazione della gestione forestale non consente di vendere il legno o altri prodotti del bosco come certificati, né apporre l’etichetta con il marchio FSC. Per fare ciò è necessaria anche la certificazione della catena di custodia. 

Un processo di catena di custodia garantisce al consumatore che i prodotti certificati FSC che acquistano provengono da fonti gestite responsabilmente. 

La valutazione (costantemente aggiornata) riguarda tutti i passaggi della gestione forestale sostenibile: dalla pianificazione, selezione, impianto, gestione delle potature e dei diradamenti, fino al taglio e distribuzione del materiale ottenuto. Tutto questo affinché sia assicurato il rispetto delle leggi e dei diritti di lavoratori e comunità locali, sia garantito lo sviluppo economico locale, la salvaguardia dei boschi consentendo il rinnovo naturale del bosco stesso, sia permessa la tutela ambientale e il mantenimento delle biodiversità e degli ecosistemi. 

L’etichetta FSC

Tutti i prodotti Thermo Dry che la riportano esprimono la garanzia che il materiale (dal bosco alla catena di rifornimento di prodotti di legno e carta) provenga da foreste gestite in modo sostenibile e assicura la bontà delle aziende di trasformazione attraverso la certificazione della catena di custodia.

Esistono tre tipi di etichette valide in tutto il mondo che distinguono i prodotti in tre categorie in base alla percentuale di legno contenuto

  1. FSC 100% “ contiene solamente materiale proveniente da foreste certificate come per i prodotti della famiglia Thermo Dry, tutti FSC al 100%
  2. FSC MISTO” contiene una combinazione di materiali certificati almeno per il 70%, oppure contiene legno controllato o anche materiali riciclati post consumo; 
  3. FSC RICICLATO” contiene solo materiali riciclati di cui almeno l’85% post consumo (quindi non più utilizzabili).